Accesso ai servizi

Lunedì, 27 Settembre 2021

ORDINANZA SINDACALE PER L’APPLICAZIONE DELLE MISURE DI LIMITAZIONE DELLE EMISSIONI PREVISTE A PARTIRE DAL 1 MARZO 2021 DALLA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE N. 9-2916 DEL 26 FEBBRAIO 2021



ORDINANZA SINDACALE PER L’APPLICAZIONE DELLE MISURE DI LIMITAZIONE DELLE EMISSIONI PREVISTE A PARTIRE DAL 1 MARZO 2021 DALLA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE N. 9-2916 DEL 26 FEBBRAIO 2021


Con la D.G.R. n. 9-2916 del 26 febbraio 2021, la Regione Piemonte ha introdotto disposizioni straordinarie per la qualità dell’aria, ad integrazione e potenziamento delle misure di limitazione delle emissioni, strutturali e temporanee già in vigore: 
  • le disposizioni relative al traffico veicolare che sono state estese, con anticipo al 15 settembre e prolungamento fino al 15 aprile, a tutti i Comuni con popolazione superiore a 10.000 abitanti, localizzati nelle zone di Pianura (codice zona IT0119) e di Collina (codice zona IT0120), per un totale di 76 Comuni, nonché integrate con ulteriori limitazioni;
  • l’estensione temporale, con anticipo al 15 di settembre e prolungamento fino al 15 aprile, del divieto di abbruciamento di materiale vegetale, di cui all’art. 10, comma 2 della l.r. 15/2018, su tutto il territorio regionale ai sensi dell’ultimo periodo dell’art. 182, comma 6 bis del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152 (Norme in materia ambientale), ad eccezione unicamente delle deroghe conseguenti a situazioni di emergenza fitosanitaria disposte dalla competente autorità. Per i Comuni della zona di Pianura (codice zona IT0119) e Collina (codice zona IT0120), nel caso di attivazione del livello arancione del “Semaforo”, è previsto il divieto assoluto di qualsiasi combustione all’aperto, anch’esso esteso nel tempo, dal 15 settembre al 15 aprile, ad eccezione unicamente delle deroghe conseguenti a situazioni di emergenza fitosanitaria disposte dalla competente autorità;
  • le ulteriori limitazioni riguardanti le pratiche agricole, con particolare riferimento alla fertilizzazione delle colture, nonchè ai combustibili ed ai generatori di calore per il riscaldamento domestico.
Tra le varie misure è stato previsto l’aggiornamento dei criteri con cui si attiva il cosiddetto “semaforo antismog”: si tratta di un meccanismo che attiva delle limitazioni temporanee che comporta l'adozione preventiva dei provvedimenti di limitazione, in modo da prevenire l'eventuale superamento del valore limite giornaliero. Vedasi: Pagina Arpa relativa
Per divieti e accorgimenti, trovano applicazioni le disposizioni contenute nell'Ordinanza Sindacale n. 08/2021.

 

Documenti allegati: