Accesso ai servizi

Patrimonio artistico

A Magliano Sottano, la Parrocchiale della Natività di Maria Santissima, venne eretta in parrocchia nel 1581. Grande edificio a tre navate, è la risultante di successivi ampliamenti (1670, 1800, 1851) dell'antica originaria cappella. Conserva al suo interno due statue lignee del Rosaio, un pulpito del XVII-XVIII secolo, l'organo costruito dai fratelli Vittino di Centallo nel 1870. La decorazione pittorica, opera di Bartolomeo Giorgis e il monumentale altar maggiore sono del primo Novecento. A Magliano Soprano la Parrocchiale della Beata Vergine Maria del Carmine, è struttura sostanzialmente ottocentesca, eretta in parrocchiale il 20 marzo del 1844. Da questa dipende la Cappella di San Rocco che sorge sulla destra della strada statale. 28 in direzione Magliano-Fossano e che conserva effigiato sulla parete d'altare un bel trittico ad affresco, databile alla prima metà dell’XVI secolo, raffigurante la Madonna col Bambino e Santi. L'iconografia è ancora tipicamente gotica; il disegno, come sottolinea il Raineri, è sottile, e la stesura dei colori accurata. La Chiesa di San Giuseppe, eretta in parrocchiale nel 1947, fu fatta edificare nel 1895 -96 sul sito di una precedente cappella, in bello stile neogotico, riccamente ornata all'interno dai pittori Solaro, Corrado e Aimo, venne fatta erigere a spese dei coniugi Raineri, che ne sostennero completamente l'onere. Altri edifici religiosi da ricordare sono le cappelle dedicate a Sant'Antonio, San Bernardo e San Maurizio. A livello ambientale - naturalistico è ovviamente la parte montana del territorio comunale che presenta le caratteristiche più suggestive. Gli alpeggi si estendono, infatti, a quote superiori ai1800 metri, lungo le pendici del Mondolè, del monte Fantino sino al Mangioie che con i suoi 2630 metri chiude la testata della valle. Le Alpi di Magliano sono costituite da ampie distese prative ricche di acqua, caratterizzate dalla presenza di laghi alpini, quelli della Brignola (2131 metri) e quello della Raschera. Dalla località Balma con i suoi rifugi "Balma" e "B. Merlo", proprietà dell'Associazione alpina nazionale di Mondovì, si può partire per belle ascensioni ed escursioni ai monti: Mongioie, Seirasso, Durand, Mondolè, Fantino e Ferlette.






1 / 5Chiese
2 / 5Chiese
3 / 5Chiese
4 / 5Chiese
5 / 5Chiese
Chiese
Chiese
Chiese
Chiese
Chiese